NOTIZIA
News dalle Case
Mercedes presenta i SUV diesel pi¨ puliti del mondo


07/07/2008

Sarà l’America a ricevere i primi modelli diesel al mondo con BlueTEC e AdBlue.

Dopo le vetture BlueTEC presentate per la prima volta nell'ottobre del 2006 contemporaneamente all'introduzione del gasolio a basso tenore di zolfo negli Stati Uniti d'America, la Casa tedesca presenta oggi i modelli Classe R, Classe ML e Classe GL 320 BlueTEC, i primi SUV diesel al mondo che rispettano pienamente gli obiettivi particolarmente ambiziosi della normativa americana Bin 5 (oltre cge tutte le altre leggi sulle emissioni attualmente vigenti a livello mondiale per le vetture diesel) a cui aggiunge in esclusiva l’iniezione di AdBlue.

Per l'impiego sui nuovi modelli ML 320 BlueTEC, GL 320 BlueTEC ed R 320 BlueTEC con iniezione di AdBlue, il sei cilindri diesel è stato modificato in alcuni dettagli come, ad esempio, una diversa geometria delle camere dei pistoni, necessaria per consentire una migliore composizione della miscela, ed un rapporto di compressione ridotto da 17,7 a 16,5. Anche il turbocompressore a geometria variabile e la centralina di gestione elettronica del motore sono stati ottimizzati e riconfigurati.

Come sistema modulare per la riduzione dei consumi e delle emissioni dei veicoli diesel, la tecnologia BlueTEC sviluppata da Mercedes comprende diversi accorgimenti tecnici armonizzati tra loro che prevedono sia la riduzione al minimo delle emissioni grezze all'interno del propulsore, sia il post-trattamento dei gas di scarico. Durante questo processo, tutte le componenti rilevanti delle emissioni vengono ridotte al minimo gradualmente e sistematicamente. A tale scopo si utilizzano, tra l'altro, il catalizzatore ossidante ed il filtro antiparticolato. L'obiettivo principale è ridurre drasticamente gli ossidi di azoto, le uniche emissioni nocive che nei diesel, a causa del loro stesso principio di funzionamento, risultano ancora superiori rispetto ai propulsori benzina.

A questo scopo, Mercedes ha sviluppato due differenti versioni. Nella berlina E 320 BlueTEC, il catalizzatore ossidante ed il filtro antiparticolato vengono abbinati ad un catalizzatore ad accumulo DeNOx particolarmente longevo e ad un catalizzatore SCR (SCR = Selective Catalytic Reduction) supplementare.
La seconda versione di BlueTEC è invece quella adottata per i nuovi modelli GL 320 BlueTEC, ML 320 BlueTEC e R 320 BlueTEC per il mercato USA. In questo sistema l'additivo AdBlue, una soluzione acquosa di urea, viene iniettato nel flusso dei gas di scarico. Attraverso questo processo si libera ammoniaca, una sostanza che una volta immessa all'interno del catalizzatore SCR, disposto a valle, provvede a trasformare fino all'80% degli ossidi di azoto in innocuo azoto ed acqua.

Per grandi berline, pick-up e SUV, la tecnica AdBlue offre significativi vantaggi in quanto il motore non ha bisogno di “girare” con una miscela di combustione “ricca” per pulire il catalizzatore ad accumulo DeNOx. Su veicoli pesanti e quindi con consumi più elevati, questo processo risulterebbe, infatti, necessario con frequenza e comporterebbe un ulteriore aumento dei consumi.

La tecnologia SCR risolve il problema iniettando nella catena cinematica l'additivo AdBlue, una soluzione acquosa di urea contenuta in un serbatoio a parte. Attraverso l'immissione nei gas di scarico caldi e pretrattati, l'AdBlue si scompone in acqua e urea, per poi trasformarsi, a partire da una temperatura di circa 170 gradi Celsius, in ammoniaca (NH3) la sostanza effettivamente necessaria per questo processo chimico. L'ammoniaca, accumulata nel catalizzatore, trasforma gli ossidi di azoto in innocuo azoto, non appena i gas di scarico contenenti queste sostanze attraversano il catalizzatore. La gestione elettronica del motore regola l'iniezione di AdBlue in modo tale che il serbatoio di ammoniaca dal catalizzatore SCR ne contenga sempre una riserva sufficiente, evitando, al tempo stesso, eventuali sovradosaggi grazie ad un apposito sensore di NOx.

La soluzione acquosa di urea è conservata in uno specifico serbatoio, da dove viene trasportata, attraverso una pompa di alimentazione, fino al modulo di dosaggio. In media occorrono solo circa 0,1 litri di AdBlue per 100 chilometri (ovvero dall'1 al 3% del consumo di gasolio), ed il serbatoio può essere configurato in modo tale da consentire il rifornimento soltanto in corrispondenza dei regolari intervalli di manutenzione della vettura da parte degli addetti al servizio di assistenza. Nel modello R 320 BlueTEC e su ML 320 BlueTEC il serbatoio contiene 28 litri, mentre su GL 320 BlueTEC la capacità è di 32 litri; una quantità sufficiente per non dover effettuare soste straordinarie in officina anche in caso di sollecitazioni di marcia più elevate come, ad esempio, nell'esercizio con rimorchio. Il Cliente non deve preoccuparsi minimamente della scorta di AdBlue: tuttavia, nel caso in cui la riserva di additivo dovesse scarseggiare prima del previsto, la centralina elettronica provvede ad avvisare tempestivamente il guidatore.

Guarda tutte le notizie su MotornetNewsletter